Dal riconoscimento immediato di un sito artistico alla corretta identificazione del “part number” necessario per ordinare un pezzo di ricambio, il motore di ricerca visuale messo a punto da GetCoo non perde un colpo. Ed è lanciato a gran velocità verso un mercato plurimiliardario

Non sono visionari solo perché si muovono negli incerti (dal punto di vista della logica binaria) confini della computer vision – branchia dell’intelligenza artificiale, dove tanto per cambiare ci si deve scontrare con colossi come Google o Amazon, ma anche con startup che certo non soffrono delle stesse difficoltà legate al nostro asfittico mercato dei capitali di rischio. GetCoo è il sogno informatico realizzato con grande caparbietà da due fratelli romagnoli, che – malgrado la diversa formazione (Claudio è un ingegnere informatico con dottorato in biofisica computazionale, Stefano un perito meccanico) …

Leggi l’articolo completo